I poster che rivestono le pareti della seconda sala richiamano la storia della Buca Lapi che, all'inizio, era una locanda dove sostavano i fiaccherai per bere un bicchiere di vino e mangiare una scodella di trippa serviti su un foglio di giornale. Il giornale passando di mano in mano si stropicciava e quindi veniva attaccato alle pareti.

Oggi, avvicinandosi ai poster, si notano le firme di chi, tornando, desidera ritrovare le tracce del proprio passaggio.

Contattateci

Realizzato da DELTA WEB  -  webmaster@deltawebonline.it  -  www.deltawebonline.it